Strade Aperte: moltiplichiamo le piazze

Ancora nessuna risposta dal Comune alle proposte per nuove piazze pedonali e strade condivise La vicenda di Piazza San Francesco, chiusa per evitare gli assembramenti, ci restituisce il senso di un'emergenza sempre più pressante e che diventa drammatica nel quadro di una città che ha bisogno di tornare a vivere, anche e soprattutto in spazi …

Piazza Rossini e le altre: spazi da vivere e (ri)scoprire

Articolo pubblicato su Cantiere Bologna Senza il nuovo, senza l’esperimento non c’è neppure la riscoperta dell’antico. Perché non si legge mai di una battaglia comune per riportare le piazze ad essere spazi vissuti? La città è un continuo dialogo fra passato, presente e futuro, fra tradizione e innovazione. La sperimentazione genera critica, ma la città …

Prima assemblea di Strade Aperte: il report

Una cinquantina di persone hanno partecipato alla prima assemblea online del gruppo informale "Strade Aperte", nato dalla discussione all'interno della Consulta Comunale della Bicicletta di Bologna che ha visto tante e tanti reclamare, in questa fase particolare legata all'emergenza Coronavirus, maggiori spazi cittadini liberi dal traffico automobilistico. L'assemblea, riassunti i contenuti riportati del Manifesto sottoscritto …

Lunedì 8 giugno – assemblea online

Strade Aperte è un progetto nato dall'assemblea della Consulta della Bicicletta "da mobilità di emergenza a mobilità di transizione", dove in tanti hanno osservato come ancora mancassero, nei piani dell'amministrazione, delle proposte per la pedonalità.Dopo aver raccolto in pochi giorni oltre 1300 firme alla nostra petizione e 30 proposte dal basso, e dopo aver consegnato …

Sei nuove piazze nei quartieri: le prime proposte che fanno da apripista

Per la fase 2 sei proposte concrete di piazze e strade condivise che fanno da apripista in tutti i quartieri della città Piazza Serra in Bolognina, piazza Sante Vincenzi in Cirenaica, piazza Mast al Reno, piazza Chiesa Nuova al S. Stefano, piazza Volta al Saragozza, piazze Brescia e Belluno al Savena: sono le sei nuove …

Più spazio pubblico per vivere la città in sicurezza

Un manifesto per proporre al Comune di Bologna interventi sperimentali d’emergenza in tutti i quartieri permettendo ai bolognesi di vivere gli spazi pubblici in sicurezza, dando la possibilità a tutte le generazioni di ritrovare le relazioni sociali messe in quarantena negli ultimi mesi; un’occasione unica per testare la città del futuro: quella in cui piazze …